Umidità da risalita: la soluzione Mapei mediante l’applicazione di intonaci deumidificanti a base di Eco-pozzolana

L’umidità da risalita è una delle cause più frequenti del degrado delle strutture murarie.Efflorescenze-e-subflorescenze In presenza di terreni umidi a causa dell’elevata porosità che caratterizza malte, intonaci e supporti murari in genere, l’acqua penetra nella muratura e, per effetto della tensione superficiale, risale verso l’alto trascinando alcuni sali solubili quali solfati, cloruli o nitrati.

Raggiunta la superficie esterna delle murature, l’acqua evapora depositando tali sali nell’intonaco i quali, reagendo chimicamente con la calce libera ed il cemento presente, portano alla formazione di composti che prendono il nome di Ettringite e Thaumasite con successive espansioni, fessurazioni e sfaldamenti. Ne deriva nel caso di zone a bassa ventilazione, la formazione di un’ampia macchia umida molto marcata che sale verso l’alto caratterizzata da efflorescenze superficiali biancastre polverulente o filamentose, mentre nel caso di zone a forte ventilazione, la formazione di ampie zone di intonaco fortemente degradato e distaccato da subflorescenze saline.

Riassumendo, l’umidità da risalita comporta per le murature:

  • Degrado fisico a causa dell’espansione e contrazione dell’acqua contenuta nei pori dell’intonaco durante i cicli caldo/freddo e dall’espansione dei sali che si depositano nel loro interno;
  • Degrado chimico a causa della reazione di tali sali con la calce libera ed il cemento presenti provocando il deterioramento dei leganti e compromettendo la consistenza stessa della muratura;
  • Degrado biologico in quanto l’umidità favorisce lo sviluppo di microorganismi, muffe, funghi e muschi che possono provocare allergie o comunque ridurre il comfort abitativo;
  • Diminuzione dell’isolamento termico in quanto la presenza di umidità può far perdere alle murature fino al 50% del proprio potere isolante.

La soluzione proposta consiste nell’adottare una linea di prodotti esenti daStruttura dei Macropori cemento e che permetta la completa idratazione della calce presente nelle malte.

La linea MAPE-ANTIQUE di Mapei risponde a queste esigenze in quanto formulata senza cemento e con l’utilizzo di calce ed Eco-pozzolana, un materiale a reazione pozzolanica di natura inorganica, di colore molto chiaro, particolarmente ricco di silice amorfa ed altamente reattivo.

Grazie a queste caratteristiche l’Eco-Pozzolana è capace di attivare l’indurimento delle malte in brevissimo tempo, reagendo con la “calce libera” presente, “consumandola” completamente entro pochi giorni. La reazione determina, oltre al grado di indurimento di tali malte, maggiori resistenze meccaniche, omogeneità delle caratteristiche chimico-fisiche, insensibilità all’azione dilavante esercitata dalle acque piovane ed elevata resistenza chimica, sia agli agenti atmosferici aggressivi che ai sali solubili.

Di conseguenza i prodotti della linea MAPE-ANTIQUE possiedonoCristallizzazione dei sali in un Macroporo caratteristiche fisico-meccaniche del tutto simili a quelle delle malte da muratura e da intonaco impiegate in passato e, quindi, risultano essere maggiormente compatibili con qualsiasi tipo di struttura originale.

Inoltre, nel caso degli intonaci deumidificanti, grazie ad una struttura a macropori, sono in grado di “favorire” l’evaporazione dell’acqua presente nella muratura in modo decisamente maggiore rispetto alle tradizionali malte da intonaco a base cementizia o calce-cemento.

Tale processo permette l’asciugatura della struttura soggetta all’umidità, indipendentemente che si tratti di umidità meteorica o di risalita capillare, consentendo di raggiungere un maggior comfort abitativo e, qualora siano presenti sali solubili nella muratura, essi cristallizzano all’interno dei macropori senza che si producano tensioni nell’intonaco che possano degradarlo.

Dalla consulenza personalizzata alla misurazione del grado di umidità della muratura, dall’assistenza diretta in cantiere allo studio di cicli completi di prodotti esclusivi: Edilprocida e Mapei sono la combinazione vincente per individuare e risolvere qualunque problema legato all’umidità da risalita.

Brochure MAPE-ANTIQUE   –   Depliant MAPE-ANTIQUE   –   Guida alla scelta

Planitop HPC Floor: il rinforzo a basso spessore e senza armatura di solai piani

Planitop HPC Floor di Mapei è una malta cementizia fibrorinforzata a ritiro compensato estremamente fluida ad elevata duttilità e prestazioni meccaniche da impiegarsi per il rinforzo extradossale di solai piani. Può essere utilizzato per l’adeguamento sismico di elementi sottoposti adPlanitop HPC Floor elevati stati di sollecitazione con notevole richiesta di duttilità; per il rinforzo strutturale con getto estradossale collaborante a basso spessore su solai in c.a., latero-cemento, legno e solai misti laterizio-putrelle in acciaio; per il ripristino di pavimentazioni in calcestruzzo; nella reintegrazione di solai a seguito di scarificazione delle parti ammalorate.

Planitop HPC Floor si presenta come una malta premiscelata in polvere composta da cementi ad alta resistenza, aggregati selezionati, speciali additivi e fibre rigide in acciaio ottonato uncinate. Impastato con acqua si trasforma in una malta fluida, idonea per l’applicazione mediante colatura entro casseri per uno spessore compreso tra 1 cm e 4 cm senza l’ausilio di rete elettrosaldata.

Planitop HPC Floor, una volta indurito, possiede le seguenti qualità:

  • elevatissime resistenze meccaniche alla flessione e alla compressione;
  • elevata duttilità;
  • elevata resistenza ai carichi ciclici;
  • impermeabilità all’acqua;
  • ottima adesione sia al vecchio calcestruzzo, purché precedentemente inumidito a rifiuto con acqua, sia ai ferri di armatura, specie se trattati con Mapefer o Mapefer 1K;
  • elevata resistenza all’usura per abrasione e agli urti.

Planitop HPC Floor risponde ai principi definiti nella UNI EN 1504-9 (“Prodotti e sistemi per la protezione e la riparazione delle strutture in calcestruzzo: definizioni, requisiti, controllo di qualità e valutazione della conformità. Principi generali per l’uso dei prodotti e sistemi”) e ai requisiti minimi richiesti dalla UNI EN 1504-3 (“Riparazione strutturale e non strutturale”) per le malte strutturali di classe R4 e ai requisiti minimi richiesti dalla EN 1504-6 (“Ancoraggio dell’armatura di acciaio”).

Planitop HPC FloorMapeferMapefer 1K

Aquaflex Roof: impermeabilizzazioni in continuo di superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof di Mapei è un impermeabilizzante liquido fibrato pronto all’uso composto da resine sintetiche in dispersione acquosa, che, una volta essiccato, da luogo ad una membrana continua, elastica ed impermeabile. E’ resistente a tutte le condizioni atmosferiche ed ai raggi UV,Aquaflex Roof e Aquaflex Roof HRCartella RAL garantendo così protezione duratura al sottofondo.

Aquaflex Roof consente una facile applicazione a rullo a pelo lungo, pennello o spatola su superfici orizzontali, inclinate e verticali. Dopo l’essiccazione si trasforma in un rivestimento elastico, non appiccicoso, resistente e leggermente pedonabile. Grazie alla sua elasticità, è compatibile con le normali sollecitazioni dinamiche dovute a movimenti di espansione e contrazione causate da cambiamenti di temperatura e delle vibrazioni.

Aquaflex Roof può essere utilizzato su calcestruzzo, ceramica e rivestimenti lapidei, massetti cementizi o a base di leganti speciali; su guaine bituminose ed asfalto minerale previa applicazione di Primer per Aquaflex; su lamiera zincata, rame, alluminio, acciaio e ferro previa applicazione del primer Eco Prim Grip.

Aquaflex Roof di Mapei è disponibile nei colori di cartella oppure in tutte le tinte della cartella RAL realizzabili dal Sistema Tintometrico ColorMap di Mapei.

Aquaflex Roof è disponibile anche nella versione ad alta riflettanza ed emissività termica con indice di riflessione solare (SRI) pari a 105 denominata Aquaflex Roof HR che oltre ad impermeabilizzare crea una barriera ad alta riflettanza dai raggi UV, abbassando la temperatura d’esercizio dell’intera copertura e garantendo così buone prestazioni energetiche alla stratigrafia di copertura.

Aquaflex Roof HR riduce di oltre il 50% la temperatura superficiale del tetto se paragonato a coperture di colore scuro.

Aquaflex RoofAquaflex Roof HRPrimer per AquaflexEco Prim GripDepliant Aquaflex ROOF e Aquaflex ROOF HR

Starlight di Tattoo vernici

La luce delle stelle si propaga all’interno di ogni ambiente con Starlight, il rivestimento glitterato pensato per valorizzare il design contemporaneo.

In casa o nei locali di tendenza, Starlight permette di creare zone luminose e conviviali, oppure soluzioni scenografiche ad effetto, attraverso un’illuminazione ben studiata.

Starlight si applica facilmente a pennello, su fondo preparato con Impronte Mid in tinta. L’applicazione in due mani crea giochi di luce ancora più intensi. La composizione di Starlight è arricchita con minuscoli glitter e sfere di vetro, per conferire alle pareti una lucentezza assolutamente straordinaria, da ogni angolazione.

Guarda il video: l’applicazione di Tattoo Starlight passo per passo.

Scarica la Cartella Colore, tutte le info a questo indirizzo.

Calce a spatola “Riflessi” di Tattoo vernici

Le superfici levigate e brillanti fanno della calce a spatola una delle finiture decorative più diffuse e apprezzate per valorizzare gli ambienti di pregio, in abitazioni civili, uffici, alberghi, esercizi commerciali.

Con Riflessi, Tattoo reinterpreta la calce a spatola classica in chiave contemporanea, proponendo alternanze di aree lucide e semiopache e superfici lavorate che giocano con la luce per creare suggestivi chiaroscuri.

Riflessi è uno stucco decorativo a base di pura calce spenta a lunga stagionatura, terre naturali, additivi in polvere non filmogeni. Può essere utilizzata per la decorazione di superfici murali sia all’esterno che all’interno.

Guarda il video: l’applicazione di Tattoo Riflessi passo per passo.

Tutte le info a questo indirizzo.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.068 follower